Legge online


Art. 2629 - Operazioni in pregiudizio dei creditori
Gli amministratori che, in violazione delle disposizioni di legge a tutela dei creditori, effettuano riduzioni del capitale sociale o fusioni con altra società o scissioni, cagionando danno ai creditori, sono puniti, a querela della persona offesa, con la reclusione da sei mesi a tre anni.
Il risarcimento del danno ai creditori prima del giudizio estingue il reato.

Art. 2628 - Illecite operazioni sulle azioni o quote sociali o della società controllante Art. 2629-bis - Omessa comunicazione del conflitto d'interessi