Legge online


Art. 524 - Impugnazione della rinunzia da parte dei creditori
Se taluno rinunzia, benchè senza frode, a un'eredità con danno dei suoi creditori, questi possono farsi autorizzare ad accettare l'eredità in nome e luogo del rinunziante, al solo scopo di soddisfarsi sui beni ereditari fino alla concorrenza dei loro crediti.
Il diritto dei creditori si prescrive in cinque anni dalla rinunzia.

Art. 523 - Devoluzione nelle successioni testamentarie Art. 525 - Revoca della rinunzia