Legge online


Art. 154 - Prorogabilità del termine ordinatorio
Il giudice, prima della scadenza, può abbreviare o prorogare, anche d'ufficio, il termine che non sia stabilito a pena di decadenza. La proroga non può avere una durata superiore al termine originario. Non può essere consentita proroga ulteriore, se non per motivi particolarmente gravi e con provvedimento motivato.

Art. 153 - Improrogabilità dei termini perentori Art. 155 - Computo dei termini